domenica 27 dicembre 2009

MERRY CHRISTMAS!!!

Lo so...sono tremendamente in ritardo ma ho passato questi giorni di festa al lavoro, tornavo a casa per dormire poi di nuovo lavoro.
Ringrazio tutti quelli che mi hanno fatto dei regali o anche solo gli auguri...ringrazio tutti quelli che hanno lavorato con me. Che squadrone!
Comunque le feste non sono ancora finite...tra 2 giorni è il mio compleanno, poi c'è Capodanno, poi la Befana! Ne vedremo ancora delle belle!
Per ora spero riuscirò a farmi perdonare per il ritardo con questo video...




Ancora tanti auguri!!!

mercoledì 9 dicembre 2009

Moonlight

Buonasera! Sono tornata!
In questi pochi momenti liberi dal lavoro!
Siamo proprio entrati nel periodo natalizio...in tutti i sensi! Prima tornando a casa il temrometro dell'auto segnava ZERO gradi; fuori tutte le decorazioni natalizie brillavano, come brillava una stupenda mezza luna...il cielo è coperto di stelle stanotte e la canzone di ritorno dal lavoro è stata JUST BREATHE dei Pearl Jam.
Canzone perfetta per rilassare i sensi dopo una giornata di lavoro abbastanza inutile, visto che non c'era quasi nessuno. Direi "per fortuna" visto che abbiamo passato 3 giorni di passione e follia! Ora se ne vedranno delle belle. Arriva il Natale e per noi è una grande festa! La festa dei geni! Vi saprò dire...
Per ora vi saluto calorosamente perchè ho un sonno micidiale e mi farò risentire presto per raccontarvi alcune cose su film che ho visto e concerti che ho vissuto (per ora è solo uno!!!) e che vivrò (i miei Black Rebel Motorcycle Club tornano a maggio!!!).

Godetevi i magnifici versi della canzone dei Pearl Jam e buonanotte a tutti...



...I’m a lucky man to count on both hands
The ones I love,..

lunedì 23 novembre 2009

Pausa

Stasera non ho da scrivere di nessun film. A causa del lavoro e, soprattutto della mole di lavoro dovuta a New Moon, non sono riuscita a stare a casa da mercoledì! Il film l'ho visto ma non fa parte di quelli che mi sono ripromessa di guardare. Anzi, ricordo a chiunque che sono ben accetti consigli sui film ASSOLUTAMENTE DA VEDERE!

Stasera ho poco da dire ma quel poco significa molto per me. Vorrei passare stanotte con le cuffie nelle orecchie (Ma non posso perchè devo fare i quiz per l'esame dei vigili dl fuoco di domani!!!). Vorrei passare la notte ad ascoltare musica che mi ridìa, in qualche modo, la serenità che mi manca in questi momenti. Avrei bisogno di passare una notte piena di affetto, piena di carezze e di discorsi rassicuranti. A scriverlo sembra veramente banale, ma è in queste cose che ritrovo la serenità. E'parlare fino a tardi con un'amico, è confrontarsi con un gruppo di amici su argomenti totalmente disconnessi, è ridere a crepapelle per una cavolata, è sorridersi e capire che si è importanti per qualcuno, è dire TI VOGLIO BENE ad una persona che conta davvero. Ho fatto tutte queste cose negli ultimi giorni, ma sembrano non bastare mai. A volte si è colti dalla solitudine e si ha bisogno di quei piccoli gesti per capire che non sei sola.
Non voglio risultare melodrammatica ma credo che momenti così capitino a tutti; che tutti abbiano bisogno di conferme nella vita. Dobbiamo sapere che ci sono dei punti fermi, delle persone su cui puoi sempre contare, dei princìpi che sono la base del nostro essere.
Vorrei che questa notte fosse così.
Vorrei che per tutti fosse una notte così.
Spero che qualcuno stia passando una notte così.

Ora mi metto a fare i quiz per domani e vorrei lasciarvi con il consiglio di ascoltare una canzone, tra tutte quelle di stanotte. "Thunderclap" di Eskimo Joe (vero è che è tratta dalla colonna sonora di New Moon, ma vero è anche che è una gran canzone...)



Buon ascolto e buonanotte!!!

martedì 17 novembre 2009

01 - Goodbye Lenin

Sono appena tornata a casa dalla prima puntata del Cineforum...con l'emozione ancora nel sangue. L'agitazione per il fatto di aver parlato di cinema davanti ad altri. Un modo di mettermi alla prova. Alla fine del film ero molto agitata e non sapevo da dove partire. Poi, grazie agli interventi di tutti i presenti, mi sono sciolta e sono riuscita a parlare delle cose che mi interessavano del film. A me gli aspetti più emotivi e sentimentali, agli altri gli aspetti politici.
Il film di stasera era GOODBYE LENIN!
Film molto bello, che non avevo mai visto, e che tratta in chiave comico-drammatica la caduta del muro di Berlino. 2 storie parallele. Una, narrata dalla voce fuori campo del protagonista, che tratta l'aspetto ideologico e politico della situazione nel 1989; l'altra vissuta in prima persona dal protagonista, della tragedia di una madre che finisce in coma il mese prima della caduta del muro e che si risveglia 8 mesi più tardi. Il pensiero di non doverle far vivere un trauma, porta il figlio a ricreare nella camera da letto della madre la situazione antecedente la caduta del muro. Il protagonista si ritrova a raccontare storie quasi paradossali per mantenere in piedi questa bugia, che nulla è cambiato. Questo diventa uno stile di vita per lui, che tenta di ricreare un mondo che forse non è mai esistito. Ricrea l'ideale comunista come lo voleva veramente lui. E' forse più preoccupato ad inseguire questo ideale che non a preoccuparsi per la madre malata. In questo sforzo, paradossalmente, si vede l'amore incondizionato verso la madre. E'una splendida storia d'amore, triste, commovente. D'altro canto è uno dei pochissimi film che trattano il tema della caduta del muro. La prossima volta si guarderà "Le vite degli altri", così si metteranno a confronto 2 film che trattano lo stesso argomento, in modi molto differenti. Ultima cosa da dire di Goodbye Lenin è: ASCOLTATE LA COLONNA SONORA perchè è fantastica!

Così è iniziata la mia proposta di guardare film mai visti e di parlarne sul mio blog...
Detto questo, finalmente sono riuscita a trovare il video della commemorazione dello scorso 9 Novembre a Berlino, in cui 1000 tessere sono state fatte cadere a domino...godetevi lo spettacolo:



Buonanotte e grazie a tutti quelli che sono intervenuti stasera!

martedì 10 novembre 2009

The wall

Eccomi!
In ritardo su tutto!
In ritardo per il ventennale della caduta del Muro di Berlino;
in ritardo per parlarvi del mio viaggio di Gennaio;
in ritardo per dare il benvenuto alla mia nuova macchina;
in ritardo per le novità sul lavoro.

Non è mai troppo tardi però.
Perciò eccomi, dopo più di un mese, per parlare di tutte queste cose.
Andando con ordine...fino a 8 minuti fa era il ventennale della caduta del Muro di Berlino. Il 9 novembre del 1989 cadeva una delle grandi barriere che dividevano l'umanità. Un simbolo di divisione materiale, intellettuale e culturale. Ma è caduto, la gente si è riunita e si è liberata, con fatica, con difficoltà notevoli da superare, con impegno per ricostruire quello che c'era prima della costruzione...Ora esistono altri tipi di muri da abbattere, sperando non servano decenni, anche se è dura sperare così!
Lunedì prossimo, il 16 Novembre, parte il cineforum di noi giovani manerbiesi, con un film dedicato appunto al tema della caduta del muro...ossia, Le vite degli altri. L'appuntamento è alle h 20:30 in Via Magenta, 25 a Manerbio, per chi volesse venire...c'è spazio, c'è gente (ci saranno bibite e pop-corn) e ci sarà un dibattito al termine del film sulle tematiche affrontate. Ringrazio in anticipo tutti quelli che verranno, Stefano, Laura e Nicole che mi appoggiano e mi aiutano, con la speranza che questa iniziativa possa crescere e possa avere molte adesioni.

Il 22 gennaio invece...raggiungo Merlino ad Honolulu!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ebbene si, avete capito bene! Volo (proprio io...) dall'altra parte del globo! Vado a prendere un pò di sole, vado a fare il bagno nell'oceano...ma soprattutto...vado a fare un corso d'inglese, della durata di 8 settimane! Vi starete chiedendo "perchè così lontano???"...beh, vi risponderò...perchè andare vicino e al freddo, quando si può andare al caldo?!!Che ne dite come risposta?
Sembra una cavolata...ma non m'interessa...anzi, chi vuole venire a trovarmi è ben accetto!!!
Saremo 4 compagne di avventura, io, Laura, Alice e Francesca. Ognuna con obiettivi comuni, tranne una che sarà sempre in giro a cercare attori...vero Fri???Io punterei a fare una scappatina a L.A. intorno all'ultimo weekend di Febbraio...perchè Johnny ha il profumo di un'Oscar...e non vorrei perdermelo! Dipenderà tutto da come gestirò le finanze...cosa che non sarà molto facile! Ma la speranza è l'ultima a morire!Passiamo ad un'altra novità...

...Benvenuta FIESTA!!!Dopo la bellezza di 5 mesi è arrivata!!!Sotto una pioggia fortunata! Lunedì scorso mi è stata consegnata. Ha un colore sobrio e serio, blu diplomatico. Ha 3 porte. E'comoda, spaziosa e funziona a GPL. Appena le farò una foto da pulita la posterò!Ah...il suo nome è DELOREAN!...un pensiero particolare va alla mia Zampina, ossia la macchina vecchia...se n'è andata, con la zampina sul vetro e le scritte sulla tappezzeria. Mi ha sempre portato in giro, non mi ha mai abbandonata del tutto. Mi è dispiaciuto lasciarla...bye bye black bird!

Cosa dire di altro?Ah...il mio nuovo ruolo al lavoro.Dopo 2 mesi da cassiera sono stata ri-trasferita al mio primo lavoro e primo amore. La MASCHERA! Il ruolo è un pò diverso. Con più responsabilità. Più oneri che onori, come ha detto il mio capo. Ma mi piace! Uno dei lavori che volevo fare nella vita era la maschera al cinema (che ambiziosa eh???) e l'ho fatto. Posso dirmi soddisfatta. Sto crescendo, lo sento, e non so cosa aspettarmi dal futuro, perciò mi godo quello che arriva giorno per giorno. Avere degli obiettivi aiuta molto, di questo sono più che certa. Ho smesso di studiare e in alcuni momenti mi sentivo vuota, senza scopi. Ora il mio viaggio è una cosa che sto aspettando e che mi dà quella voglia di raggiungere l'obiettivo. Quando sarò là avrò l'obiettivo di prendere l'attestato. Non sia mai che ricominciando a studiare qualcosa mi torni la voglia di ricominciare dei veri studi...ma quello lo saprò dire al mio ritorno! Anche questa "promozione" al lavoro mi ha dato la voglia di mettermi in gioco. Non so ancora se ne sarò completamente in grado ma ci voglio provare, per valutare le mie capacità da sola, prima che le valutino gli altri...ce la sto mettendo tutta e cercherò di farlo come meglio posso! Perciò, anche se ho iniziato da un mese, gridatemi un IN BOCCA AL LUPO!

In questo mese ho visto un sacco di film, bei film. Film attesi, come NEMICO PUBBLICO e NEL PAESE DELLE CREATURE SELVAGGE. 2 film capolavori a modo loro. Totalmente diversi. Totalmente emozionanti. Il primo, un gangster movie, racconta la storia del rapinatore di banche John Dillinger, interpretato magnificamente da Johnny Depp, che è stato diretto altrettanto magnificamente da Michael Mann. Straordinari gli interpreti, straordinari i dettagli del film, di ogni scena, straordinarie le musiche. Il secondo film totalmente semplice. Totalmente emozionante. Un racconto per bambini adattato magnificamente. Una storia semplice, ma profonda, che ti lascia il cuore pieno di emozione alla fine. Questo bambino che parla con gli occhi. Non c'è bisogno che dica nulla. Interpreta magnificamente la paura, la gioia, la spensieratezza e l'infinito amore che hanno i bambini!Colonna sonora eccezionale per un film eccezionale.
Altro film atteso era "Il dottor Parnassus", ultimo film di Heath Ledger che, morto a film incompiuto, è stato sostituito da Johnny Depp, Colin Farrell e Jude Law. Il film è di un genere fantastico. Il genere Gilliam, oserei dire. Un regista che ha un suo modo tutto particolare di dirigere i film. Un genere che piace o non piace. Non si può dire "si carino" o "mah non mi ha convinto"...un genere che va digerito. Io l'ho fatto, mi è piaciuto. E'una bella storia, strana, fantastica, magica. Ben fatto!
Volete che non parli di Up???Altro capolavoro del mese di Ottobre! Altro capolavoro della Pixar in associazione con la Disney. Mi chiedo ancora adesso come riescano a esprimere così tanto dei cartoni animati...ma dovrei smettere di chiedermelo dopo film come "Wall-E" o "Monster & Co.", come "La Bella e la Bestia" o "Il re leone"...sono dei maghi dell'animazione e lo resteranno sempre. Alcuni "grandi" sono scettici, devono andare solo per portare i figli al cinema, gli tocca...poi escono con più lacrime che per un film drammatico. Sono i figli a doverli consolare perchè i bimbi in questi cartoni non vedono il divertimento che cercano. Non vedono Sid o Scrat dell'Era Glaciale. Vedono solo dei palloncini colorati...sono belli, tanti, ma non capiscono il senso che hanno quei palloncini per il signor Fredricksen!Insomma si piange...e tanto...sia per l'umorismo che per la commozione. Superbo!
A scriverne mi vengono ancora le lacrime agli occhi...per ognuno di questi film!

Poi ci sono i film carini, simpatici, che ti fanno divertire, anche senza essere eccezionali. Sono convinta ci vogliano anche questi film, per poi capire l'importanza di quelli veramente belli. Quei film di cui ti ricordi.
Uno di questi è Julie & Julia, visto giovedì scorso. Una bella commedia che ti fa venire l'acquolina in bocca dalle prelibatezze che vengono cucinate!Un'idea però quel film me l'ha fatta venire...di sicuro non quella di imparare a cucinare! L'idea di darmi una scadenza per vedere tanti film che mancano ancora alla mia collezione, al mio abgaglio personale insomma. Alcuni cult, alcuni imperdibili fantascientifici, alcuni noiosi ma che vanno visti! Insomma una lista di film da guardare entro un anno. La media non potrà essere uno al giorno perchè ci sono anche altre cose da fare, ma nei momenti vuoti della giornata cosa c'è di meglio che guardarsi un film???
In questo modo potrò scrivere su questo mio blog ogni pensiero, ogni critica, ogni emozione che il film mi fa provare...spero di continuare ad avere lettori che mi seguano.
Mi sembra un'idea molto carina, per essere costante!
Appena avrò un'idea di quanti film dovrò guardare lo posterò, con tanto di scadenza...che possa essere un proposito per il 2010!!!

Per concludere questo fiume di parole...vi lascio con un consiglio musica stavolta!
Vi lascio con la canzone degli Editors, intitolata "No sound but the wind"...che mi ha accompagnato nella stesura di questo post. Farà parte della colonna sonora di New Moon che, a quanto pare, è fornita di nomi importanti. Che sia l'unica cosa bella del film? Vedremo...



...If I say shut your eyes

If I say look away
Bury your face in my shoulder
Think of a birthday
The things you put in your head
They will stay here forever
Our blood is cold
And we're alone, love
But I'm alone with you...

Buonanotte!

martedì 6 ottobre 2009

Johnny...

CASH...Pensavate che parlassi di Johnny Depp vero?
Stasera no, ho solo voglia di cantare. In macchina, tornando dal lavoro ho cantato a squarciagola canzoni di Bruce e Johnny Cash.
La notte è così bella per cantare. C'è un silenzio particolare. Stasera la foschia con la luce della luna piena creava un'atmosfera ancor più particolare. Quasi nostalgica, malinconica. A volte mi piace sentirmi così, è liberatorio in certe occasioni lasciarsi trasportare dalle emozioni. Può far male reprimerle, così la musica mi serve da valvola di sfogo.

Non che le canzoni che ascoltavo mi aiutassero a risollevare il morale, ma non era quello il mio intento! Avrei potuto ascoltare i miei amati Beatles, con alcune delle loro canzoni che alleggeriscono il cuore. Invece no! Perchè era la serata giusta. Perchè c'era l'atmosfera giusta.
Così ho cantato con Johnny e Bonnie "Prince" Billy e la loro "I see a darkness", originale del secondo ma duettata splendidamente con Cash! Purtroppo non ho trovato un video dell'interpretazione di questa versione. O meglio non un video in cui si vedessero cantare, solo un video di foto...ma basta chiudere gli occhi e farsi trasportare da queste voci magnifiche!

Quindi buonanotte e buon ascolto!




Well you know I have a love, for everyone I know
And you know I have a drive, for life I won't let go
But sometimes this opposition, comes rising up in me
This terrible imposition, comes blacking through my mind

And then I see a darkness
Oh no, I see a darkness
Do you know how much I love you
Cause I'm hoping some day soon
You'll save me from this darkness

martedì 22 settembre 2009

I gotta feeling...

...that tonight's gonna be a good night...io non mi esprimo sul video...parla da solo!!!



GoodNight...

martedì 15 settembre 2009

The time of my life...

Diamo l'addio ad un'altro attore...Patrick Swayze, dopo una lunga lotta contro una malattia si è spento. Io non l'ho mai particolarmente seguito ma l'ho amato per Dirty Dancing e Ghost. Due film che resteranno nella storia come storie d'amore per eccellenza. Non so come salutarlo, se non ricordando quello che ha fatto. Non voglio essere sdolcinata nè ipocrita, quindi addio Patrick...



Parlando di cinema, dopo la mazzata dell'Era Glaciale, aspettiamo i prossimi film, che ormai stiamo aspettando da molto tempo!!!"Bastardi senza gloria", "Nel paese delle creature selvagge", "Parnassus, l'uomo che voleva ingannare il diavolo", "Public Enemies", "Year one", "La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo". Tutti film molto diversi ma che, per il trailer, per i nomi presenti o per qualche altro motivo ti colpiscono...speriamo bene in tutti!
Ho visto e sono rimasta piacevolmente colpita da "Drag me to hell", film horror di Sam Raimi. Gli horror li detesto, tendenzialmente, perchè mi chiedo che motivo ci sia farsi del male da soli avendo paura di qualcosa, saltare dallo spavento e poi guardarsi dietro le spalle mentre torni a casa la sera!!! Ma questo horror mi è piciuto perchè ogni scena di tensione viene sdrammatizzata in qualche modo e quindi non sono rimasta angosciata da questo film. Inoltre non è per niente splatter, nessuna scena particolarmente sanguinolenta o stomachevole (a parte una...che, come ho detto prima, viene sdrammatizzata!).
Oggi ero a casa a rilassarmi e ho guardato "Tideland, il mondo capovolto", film parecchio difficile di Terry Gilliam. In realtà sembra che non abbia una trama se non quella di vedere come una bimba, cresciuta da due genitori drogati, riesca ad affrontarne la morte in modo fantasioso e un pò bizzarro. Ma da questo regista ci si può aspettare di tutto fuorchè film ben delineati...infatti Parnassus sarà una sorpresa!

Vorrei aprire una piccola parentesi sulla televisione. E' partita la serie tv "The Vampire Diaries" adattata dalla serie di libri di Lisa Jane Smith. Ho visto il pilot domenica e devo dire che non è fatto male, una bella ricerca musicale (nonostante mi aspettassi canzoni sul genere pop adolescenziale), dove compaiono MGMT, Bat for Lashes, Raconteurs e Band of Horses. L'unica cosa è che di canzoni ne hanno messe un pò troppe...ogni scena ha una canzone diversa e questo appesantisce un pò il tutto. Gli attori sono quasi tutti sconosciuti (tranne il Boone di Lost) e abbastanza azzeccati. Ora non voglio giudicare e aspetto almeno la metà stagione! Intanto un'altro mio amatissimo telefilm sui vampiri è finito. Si tratta di True Blood. Mi manca il finale da guardare ma è già finita la seconda stagione...quello è durato veramente poco! Speriamo girino la terza stagione visto che i libri dai quali è tratto sono undici!
Per chi lo segue è ripartito "Supernatural", siamo alla quinta stagione e forse ultima. nonostante sia una sostenitrice di questo telefilm sarà meglio così. A volte il rischio è che, pur di fare audience, allunghino le serie con episodi inutili. E'successo spesso e spero che in questo caso si fermino prima!

Credo di aver scritto abbastanza per stasera! Buonanotte...

mercoledì 9 settembre 2009

If you never try...

You'll never know...così dicono i Coldplay, o meglio, CANTANO nella loro "Fix You"! credo di non aver mai parlato della passione che ho per questa canzone...infatti non ne parlerò certo di nuovo stasera. Il tempo sta cambiando, si sente l'autunno che cerca prepotente di subentrare all'estate...estate che ha smesso di essere torrida!L'ultima serata torrida l'ho passata l'ultimo giorno di agosto, a Udine! Altro after, dopo quello di Torino del Boss. 700 km, più le ore di viaggio che quelle del concerto, di sicuro!
Ma se ne vale la pena pensi di poterne sopportare pure di più!
Siamo partite io, Sara e Roberta alla volta dello stadio del Friuli, per un concerto che aspettavamo da mesi! Io, che non li avevo mai visti dal vivo avevo sentito pareri contrastanti sulle esibizioni dal vivo...ma sapevo che non mi avrebbero deluso. Avevo sbirciato la scaletta qualche giorno prima e mi ero esaltata; avevo letto alcune recensioni dei concerti e mi ero esaltata, sono stata al concerto e sono uscita esaltata! Premettendo che non sono una band rock che ti fa saltare per 3 ore, hanno fatto comunque la loro sporca figura! Chris Martin si è scusato per il mal di gola...ah si???Hanno accontentato tutti passando da un palco all'altro, hanno cantato Billie Jean in acustico, in onore di Michael Jackson, hanno cantato Fix You per la mia assoluta gioia e soddisfazione! Scaletta formidabile, performance che uscivano dai canoni dei loro cd, i palloni che illuminavano lo stadio davano un chè di intimo alla scenografia. E bravi i Coldplay che poi, a fine concerto, hanno regalato ad ogni fan un cd con 6 tracce live! Sulla sinistra vedete i video che ho fatto al concerto, l'ho registrato praticamente tutto, per Laura che non è potuta venire! Fatti forza che il periodo buio sta volgendo al termine!!!

E' finita l'estate; sono finiti i grandi concerti dell'estate; sono finite le vacanze che si fanno in estate.
Ma non è finito proprio nulla in realtà...restano i concerti dell'autunno; restano le vacanze dell'inverno...e su questo avrò modo di esprimermi in modo più dettagliato tra poco tempo!

Per ora mi godo la nuova mansione a Oz che sta occupando la maggior parte del mio tempo. Sono stata "promossa" a cassiera! E'stancante ma perchè non sono abituata...sto ancora aspettando la macchina che ho ordinato ormai nel lontano Maggio 2009...mentre la mia zampina sta tirando gli ultimi! Ora vi saluto con una canzone ch mi fa ballare ogni volta che la sento...si tratta di "Fire" dei Kasabian...perchè si possa sempre ballare, anche nei periodi più bui, perchè nessuno riesca a farci smettere di ballare! E il 18 riapre il Latte+!!!


domenica 6 settembre 2009

Coming soon

Scusate se è da tanto tempo che non scrivo ma nelle ultime 2 settimane sono stata un pò presa. Mini-vacanza nel bel mezzo del nulla dove solo il panorama bastava a stare bene, nuovo lavoro (sempre alla multisala) e concertone dei Coldplay a Udine!
Mi manca un pò di cinema...a presto con i miei racconti...ora sono davvero stanca.

Sceglietela voi la canzone della buonanotte...ad ognuno la sua!

domenica 16 agosto 2009

Duets

Oggi ero in macchina, diretta al lavoro, e mi è capitato un cd fatto più di due anni fa.
Su questo cd ho riascoltato con molto piacere la canzone "Broken Radio", interpretata da Jesse Malin (forse il suo nome vi dirà poco)...ma in duetto con lui c'era nientepopodimenoche...Bruce! Ebbene si, canzone non molto famosa, ma che mi ha emozionata dalla prima volta che l'ho sentita!
Metteteci in più la voce magica del Boss e non può che uscire una poesia!
Detto questo mi sono messa a pensare ai duetti. Incrocio di voci, fusione di ritmi, che se azzeccati possono farti amare ancora di più una canzone. A volte capitano per caso, come nei concerti, a volte nascono studiati per benino. In entrambi i casi la fusione di due voci splendide e le interpretazioni che questi artisti danno ai pezzi trasformano una canzone in una poesia.
Parlo di "I still haven't found" di Bono/Bruce Springsteen; parlo di "Because the night" di Bruce Springsteen/Michael Stipe; parlo di "Come what may" di Nicole Kidman/Ewan McGragor direttamente dal più bel musical della storia ( a parer mio) Moulin Rouge; "Under Pressure" David Bowie/Queen. Ci sono duetti che ti fanno emozionare fino alle lacrime, quelli che conosci da sempre, quelli meno ricercati e quelli censurati (vi ricordo un brano francese...). Quelli dei grandi artisti e quelli dei meno conosciuti, che per questo non sono meno grandi. Sono di ogni genere e di ogni età. Ci sono duetti tra protagonisti di film; duetti tra amici; duetti tra personaggi animati (basti pensare ai Classici Disney e si trovano in ogni film...).
Così mi sono messa a cercare un pò di duetti e li sto ascoltando. Il migliore tra tutti per ora è "I see a darkness" di Johnny Cash/Will Oldham.

Le cose si fanno meglio in due. Ci si aiuta, si mettono le proprie conoscenze a servizio dell'altro. Si ricambia tutto e si ha un appoggio nel caso qualcosa non vada bene. Questo discorso vale per i duetti musicali come vale per la vita. Quindi cerchiamo sempre di tenere vicine le persone su cui possiamo contare e cantiamo insieme a loro. Anche se non siamo bravi come il Boss e Johnny Cash! Il solo fatto che ci sia un'ottima complicità è una musica...

Vi lascio sulle note di "Broken Radio"...Buonanotte.

lunedì 10 agosto 2009

Imagine

Immaginare...credo uno dei termini più usati, soprattutto in questi tempi in cui si spera sempre in qualcosa di meglio e si immagina. Si immagina di avere più soldi; si immagina di stare meglio; si immagina un mondo senza inquinamento; si immaginano le spiagge bianche...per chi non ci può andare. Cade anche giusta giusta la notte di S.Lorenzo, notte delle stelle cadenti...quindi tutti, oltre ad immaginare, esprimeranno i più disparati desideri...se riuscirò a vederne una può darsi che abbia anch'io un desiderio da esprimere!
Insomma, è un modo per stare meglio...immaginare...ma bisogna anche stare attenti a non vivere nelle illusioni; a non credere troppo a ciò che si immagina!
E guardate cos'è uscito (FINALMENTE)...in merito all'immaginazione...:



Che ne dite???Io dico che sarà bellissimo e magico (sono un pò di parte...non so se vi siete accorti che c'è anche Johnny in questo film!!!)...come tutte le storie di Terry Gilliam! Aggiungete l'alone di tristezza per la scomparsa di Heath Ledger e direi che abbiamo un mix esplosivo!
Ma appena uscirà il film lo sapremo tutti!
Buona giornata, buon compleanno a Laura e buon onomastico a ME!!!

giovedì 6 agosto 2009

Dr. Jekyll/Mr. Hide

Brutto anniversario oggi. 6 agosto. 1945, la bomba atomica su Hiroshima. Un brutto colpo per tutta l'umanità. Un brutto colpo ancora oggi, per chi ricorda, per chi l'ha vissuto. Un momento che ha scosso l'intera umanità, perchè ha mostrato tutta la crudeltà che l'uomo può celare dentro se stesso. Mi sorge una domanda: come mai quando scopriamo una cosa non siamo capaci di usarla solo a scopi benefici? Ci deve sempre essere l'altra faccia della medaglia. Non ci può essere mai solo il lato positivo? Evidentemente no perchè alcuni uomini scelgono il "lato oscuro", quello che da sempre affascina. Siamo nati con il libero arbitrio, liberi di scegliere, liberi di pensare. Ma credo sempre entro certi limiti. Per questo dovrebbero esistere leggi e persone che le facciano rispettare. Soprattutto quando si tratta del bene dell'umanità. Della sopravvivenza del nostro mondo. Non mi sembra che ultimamente si stia pensando molto a questo...c'è sempre più gente ch si fa del male ed è proprio vero, e davvero brutto da ammettere, ma non abbiamo proprio imparato nulla dalla storia. Si ricorda sempre ma non si cerca mai di migliorare. Si ricorda ma non si fa niente per insegnare a non commettere certi errori. Si ricorda ma è come se ogni "ciclo" della storia fosse a sè stante rispetto agli altri...Scrivendolo mi rendo conto di quanto sia tragica questa cosa. Se ognuno se ne stesse tranquillo nel suo posto, se non ci fosse tutta questa smania di potere, se non ci fosse certa gente che alimenta questi fuochi, forse staremmo in pace. Ovviamente un pensiero così risulta più come un'utopia che come una speranza, ma impariamo davvero dai nostri errori.
Poco tempo fa ho letto in un testo che senza il male non riconosceremmo il bene. Come frase direi che fila perfettamente, ma se bisogna vedere esplodere una bomba e veder morire migliaia di persone per capire che non è giusto? Mi sembra un'esagerazione!
Perciò...cerchiamo di far andare il cervello, e che possa ognuno prendere le decisioni giuste. Dentro ognuno di noi ci sono bene e male. Dobbiamo solo scegliere!

Detto questo, alleggerisco un pò il mio sfogo con una bellissima canzone, "Comfortably Numb" dei Pink Floyd...grande canzone, che ascolto sempre molto volentieri perchè è rilassante, calma lo spirito! Ed è anche malinconica quanto basta per far pensare. Pensare a tutto ciò che si vuole.


lunedì 3 agosto 2009

Popular

Stanotte sono sull'onda pop...niente di adolescenziale, altrimenti non direi tante belle parole, solo ho voglia di farvi ascoltare un bellissima canzone che mi fa rabbrividire ogni volta che la sento.
Sto parlando di "Broken" dei Lifehouse.
Il testo è triste, il video lo è ancora di più!
E'un brano che ho scoperto per caso e l'ho risentito molto volentieri come colonna sonora di un trailer..."Time traveler's wife". Storia romantica, con qualche nota di magia...ovviamente mi ha preso al cuore appena l'ho visto e credo andrò a vederlo il giorno di uscita!!! L'unica cosa che non mi convince troppo è il protagonista, Eric Bana...purtroppo è un'attore che non mi piace molto. Al contrario della protagonista, la bella e brava Rachel McAdams, che mi ha fatto ridere il "2 single a nozze" e piangere in "Le pagine della nostra vita".
Parlando di film ho avuto la splendida notizia dell'anticipo, dopo il posticipo, di "Public Enemies", con il mio Johnny e il bravissimo Christian Bale. Chi l'ha visto mi ha detto che è spettacolare, diretto e recitato magnificamente (che sia la volta buona per l'Oscar a Johnny???), e che io alla fine piangerò!!! Altra bellissima notizia di cui non vi ho ancora parlato è l'uscita del trailer di "Alice nel paese delle meraviglie"...chi l'ha visto sarà d'accordo con me che il trailer è assolutamente convincente, ovviamente da un regista come Tim Burton mi aspetto il meglio, vedendo il cast mi aspetto ancora di meglio...spero di non restare delusa anche se non ci voglio nemmeno pensare!!!




Quello uscirà il 5 marzo prossimo...però saranno anni pieni di Johnny! I 2 film di cui sopra. "The Rum Diary" che ha girato recentemente a Puerto Rico, il quarto capitolo dei Pirati dei Caraibi, finalmente in versione vampiro (che connubio!) in Dark Shadows diretto da Tim (per l'ennesima volta, che accoppiata!!!). Che soddisfazioni!!!

Per stasera ho finito, fa veramente caldo ma siamo al 2 di agosto, quindi è normale! Anche se faccio veramente fatica a dormire! Vi lascio con la canzone di cui ho scritto prima e vado a leggere qualche capito de "La lettera scarlatta"...è tempo di classici!
Buonanotte.

giovedì 30 luglio 2009

Turn back time

A volte mi guardo indietro e, nonostante la mia giovane età di cose ne ho fatte, di esperienze ne ho vissute. Alcune a pieno, altre no...ma dipende dalle scelte che si fanno o no?
Mi chiedo spesso cosa sia giusto o sbagliato. Chi detta queste leggi? Se per noi qualcosa va bene, a qualcun'altro potrebbe non andare. E' difficile gestire questo "potere" che abbiamo. Il Libero Arbitrio. Dico difficile perchè vedo sempre, tutti i giorni, al tg, sui giornali, per sentito dire, scelte che qualcuno fa. Scelte sbagliate. Scelte che provocano dolore, sofferenze. Dal mio punto di vista mi fermo e mi chiedo: ma perchè ragionano così? Non è ovvio pensare di non far male a qualcuno? A me sembra così ovvio, eppure, ogni giorno sempre di più, tutta questa violenza sembra si stia espandendo a macchia d'olio...o è solo l'importanza che danno i media a queste notizie? Queste cose succedono da sempre ma magari le celavano o non c'era tempo di dirle tutte.
Dico così perchè ieri sera sono stata al consiglio comunale (per fortuna non ci sono stati feriti ma come si suol dire...feriscono più le parole???) del mio (bel)paese e non hanno fatto altro che accusarsi gli uni con gli altri di scelte sbagliate; di progetti cancellati; insomma...io sarei andata là dicendo: mettete da parte le controversie ed iniziate a collaborare per risollevare le sorti del paese. Discorso analogo che si può fare anche a livello nazionale, visto che sembrano più importanti gli scandali o le parole che tizio ha detto a Caio piuttosto che la situazione di crisi che stiamo vivendo. Come ha detto giustamente ieri sera il nostro sindaco: "Ora io sono il sindaco di tutti, non solo di chi mi ha votato"...non è che deve pensare solo a quelli che l'hanno votato, e deve risolvere tanti bei problemi che ha lasciato indietro l'amministrazione precedente. Insomma, siamo nelle più alte, indebitati etc, etc...un pò come lo Stato Italiano...e le cose che succedono a livello nazionale le ritroviamo tutti i giorni a livello comunale. Quindi: basta farvi la guerra e pensate piuttosto a tirarvi su le maniche per rimetterci in sesto!!!!!!!!!

Ecco perchè a volte vorrei tornare indietro. Ogni giorno che passa prendo atto di cose, vengo a conoscenza di altre. Ogni giorno che passa provo la consapevolezza per cose di cui ero ignara da piccola, o anche ieri!
Non voglio dire che non voglio prendermi la responsabilità che ci tocca a tutti prima o poi, però a volte è bello essere spensierati, senza preoccupazioni, pensare solo alle cose che ti fanno divertire e se qualcosa non ti piace puoi fare a meno di farla!
Purtroppo non è più così. Dobbiamo accontentarci in questo periodo, dobbiamo essere forti per il periodo che stiamo vivendo e dobbiamo stare uniti più che mai! E sperare che davvero le cose vadano meglio...

Come buonanotte vorrei dedicare una splendida canzone di Emerson, Lake & Palmer, intitolata LUCKY MAN:




mercoledì 22 luglio 2009

Update

Sul mio channel di youtube sto mettendo i video di ieri sera...enjoy it!!!
Trovate il link sulla parte sinistra del blog...
24 ore svegli. 460 km percorsi. 6 amici. 548 scritto sulla mano. 1 braccialetto verde intorno al polso. 10 membri di una band. 1 artista. 26 canzoni. 170 minuti di puro rock. 33.000 fan in delirio.

Ecco i numeri della giornata di ieri! Una giornata stancante ma per cui ne è veramente valsa la pena!!! Che concerto spettacolare!
Ancora meglio di quello dell'anno scorso per la carica che aveva addosso un tale Bruce Springsteen!!! Ho una parola per descrivere il concerto di ieri sera a Torino...MERAVIGLIOSO!
26 brani uno dietro l'altro, senza interruzioni, con la testa che andava da una parte all'altra, come per una partita di tennis. Questo ometto che non smetteva mai di muoversi, i membri della E Street Band caricati a molla che accompagnavano Bruce in ogni verso, in ogni strofa, in ogni pazzia che gli andava di fare!
Un brano che resta tra i miei preferiti è partito come 7° pezzo...e parliamo di Murder Incorporated!!! Brano che, a quanto mi hanno detto i fan di sempre, non ha mai fatto in un concerto!!! Che fortuna!!! Ne ha fatti di brani che mancavano da tempo nella sua scaletta. Questa è una delle cose che apprezzo di lui. Molti artisti fanno uscire il cd, fanno il tour, le scalette sono più o meno sempre le stesse. Lui no. Lui le cambia di volta in volta anche perchè uno dei momenti più emozionanti del concerto è quando raccoglie i cartelloni per le richieste! E le accontenta quasi tutte. Avrei voluto tanto sentire Secret Garden ma non mi posso lamentare! Two Hearts è stata una performance fantastica, come Outlaw Pete, come Dancing in the Dark. Una scatenatissima American Land ha fatto tremare lo stadio, un'altrettanata scatenatissima Twist and Shout ci ha fatto tremare! Insomma dovrei elencarle tutte perchè sono state tutte da brividi, compresa Drive all night...lo dico sempre che la sua voce ha un nonsochè di rilassante, soprattutto nelle ballate! Una lacrimuccia è scesa quando lo stadio ha fatto silenzio per sentire solo lui!!!

Per ora non mi va, che mi perdonino, di scrivere del concerto degli U2. Purtroppo dopo aver visto Bruce e saltato per 3 ore...che dire...non c'è paragone???
Non riesco nemmeno a parlare di altro, quindi le mie opinioni su Harry Potter slittano...ora ho in mente solo Bruce e la sua musica!!!
Mi ricordo anche di un certo Marco Jeannin che, appena arrivati davanti allo stadio verso le 8:30 di ieri mattina è diventato improvvisamente uno degli organizzatori della coda per entrare nel prato (il video molto presto su youtube...)! Un applauso comunque anche all'organizzazione, che ha saputo mantenere un certo ordine fino all'apertura dei cancelli. Una scorta eccellente ci ha accompagnato nella nostra area. Per la prima volta non ho corso per prendere i posti migliori, non sono rimasta in piedi ore e ore sotto il sole cocente. Anche il tempo ci ha dato una mano, visto che non era dei migliori...meno male altrimeni saremmo svenuti ancora prima di entrare!!!
E'stato tutto perfetto visto che poi eravamo a 2 metri da lui!!!

Grazie Bruce & The E Street Band!
Grazie a tutti quelli che erano con me ieri sera!
IO C'ERO!

lunedì 20 luglio 2009

Un piccolo passo per l'uomo...

...ma un grande passo per l'umanità.

Siamo arrivati al 40° anniversario dello sbarco dell'uomo sulla Luna. Sogno inseguito da Kennedy e che è stato raggiunto non senza sacrifici (degli altri).
40 anni fa 3 astronauti posavano i piedi sul suolo lunare, trasportati dall'Apollo XI dopo vari tentativi...chissà cos'hanno provato, chissà cos'hanno pensato in quel momento. Dev'essere una sensazione di estremo terrore da una parte, e di estrema libertà dall'altra. Mi sono sempre chiesta come ci si possa sentire nello spazio!
L'infinito fa un'estrema paura, è una cosa che conosciamo solo per un'infinitesima parte, se mi passate il gioco di parole...chissà cos'altro c'è da scoprire! E chissà come dev'essere stato tornare e vederla là, sospesa, e dire "Io ci sono stato!".
Ma per ora teniamo i piedi per terra...domani c'è il concerto di Bruce!!!
13 mesi dopo San Siro, trasferta all'olimpico di Torino!
Le recensioni parlano di 3 ore di spettacolo, di ballo e di emozioni. So che non mi deluderà!!!
Vi farò sapere con un post più sostanzioso, dove avrò da raccontare il concerto degli U2, le mie impressioni su Harry Potter e qualche novità sul fronte scuola!

Intanto buonanotte, fra 3 ore suona la sveglia!!!

mercoledì 8 luglio 2009

The end

Oggi è stato il giorno in cui molte persone sono state salutate dai loro cari...
Persone famose e meno. Per quella persona famosa sapete tutti a chi mi riferisco...uno spettacolo tanto commovente quanto, in qualche modo, allegro. Ci sono state le lacrime ma ci sono stati i sorrisi delle persone che erano vicine al "Re del Pop". Commovente perchè la teatralità dell'evento ha mostrato la solidarietà di tutti quelli che lo amavano e lo hanno pianto. Un bara all'interno di un palazzeto gremito di gente non lascia indifferenti...

Purtroppo, un'altro tipo di commozione ha toccato Viareggio, coi funerali delle persone morte a causa dell'incidente ferroviario di circa una settimana fa. C'era solo commozione, senza allegria. Tanta rabbia. Tante domande. Tante lacrime. Non voglio farvi deprimere, ma credo sia giusto ricordare anche loro, perchè a dir la verità mi sono un pò stupita di come abbiamo "trattato" tutta la faccenda i media. Sono state morti da netrambe le parti ma in un caso è morto un'idolo e la gente ha reagito come ci si aspettava, ossia con esodi, pellegrinaggi e commemorazioni di ogni tipo; dall'altra parte sono morte persone innocenti a causa di un tragico errore, o coincidenza, se così vogliamo chiamarla...ma mi è sembrato che la gente non voglia ricordare, non voglia vedere, non voglia sentire, non voglia credere. Perchè provoca tristezza, amarezza e furore. Molte cose non sono giuste nella vita e quando ce ne accorgiamo tentiamo di far finta di niente...non è così che si dovrebbe fare, almeno credo io. Bisognerebbe ricordare e non infangare, capire e non lasciar perdere.

Mi viene da pensare al detto "Due pesi, due misure". Forse è giusto così o forse no.

Comunque sia...riposino in pace tutti, alla fine siamo tutti uguali.

This is the end, beautiful friend
This is the end, my only friend
The end of our elaborate plans
The end of everything that stands
The end

No safety or surprise
The end
I'll never look into your eyes again



lunedì 29 giugno 2009

Cover

Oggi, ascoltando la radio, mi sono accorta di quante cover vengano fatte. Alcune di canzoni storiche, altre di pezzi recenti. Cover che a volte sono rifatte allo stesso modo, con lo stesso ritmo; altre con ritmi diversi...ed ognuna ti da qualcosa. Certo, è difficile far uscire bene una cover soprattutto se si cerca di farla di una canzone a cui si è particolarmente legati.
Poi vado sul blog di Jean e vedo il video live dei NIN...una delle canzoni che mi piacciono di più in assoluto, "Hurt" che è stata cantanta successivamente anche da Johnny Cash, un mito della musica, una voce tanto melodica quanto forte. In questo caso ci si chiede se sia più bella la cover dell'originale. Di diverso non c'è la melodia, non c'è il ritmo, c'è la voce. 2 voci tanto diverse e tanto emozionanti...mi risulta difficile decidere! Altro caso, che interessa sempre Johnny Cash riguarda "Personal Jesus" dei Depeche Mode. Non solo Cash l'ha cantata. Altri come Marylin Manson o Dixie Hummingbirds l'hanno cantata ma in questo caso la versione che preferisco è sicuramente quella originale.
Per curiosità ho cercato la canzone più "copiata" e sembra essere Yesterday di Paul McCartney...con più di 3000 covers...che coraggio! Un'altra canzone è "The house of the rising sun", canzone popolare americana che è stata portata al successo mondiale dal gruppo "The Animals" ma è stata cantata da molti!
Cover recenti sono "Wicked game", originale di Chris Isaak, riproposta dagli Him, in versione rock...oppure "Beat it" di MJ riproposta dai Fall Out Boy.
Tendanzialmente non vedo il senso di una cover, certo, può essere un'inizio per chi deve farsi conoscere ma allo stesso tempo è un rischio da correre non indifferente, soprattutto se si tratta di una canzone "consolidata", amata e interpretata dai grandi della musica. Quelle a cui ho accennato sono riuscite...ma non sempre è così!

Stasera vorrei parlare di musica, vuoi per la scomparsa di MJ, vuoi perchè penso sempre che la musica sia parte fondamentale della vita. La scomparsa di un grande artista, dal punto di vista musicale, come MJ ha fatto veramente parlare tanto. Su Mtv non fanno altro che speciali, e credo sia un degno tributo per la sua dipartita. La gente in questo momento si ritrova a cantare le sue canzoni, c'è tantissimo affetto intorno alla sua scomparsa. Ed è la cosa di cui si dovrebbe parlare, della sua musica, di quello che è stato in grado di fare; invece vedo molti speciali che si fossilizzano sulla sua vita privata. Ovvio che i gossip facciano più audience di un video musicale, ma in questi casi è giusto? Non è mai giusto in realtà ma quando qualcuno scompare lo è ancora di meno. Di errori ne avrà fatti anche lui, ma chi non ne fa. Non era un santo, ma chi lo è? Sono comunque felice e anche commossa da tutti i senimenti positivi che si vedono tra i fan. Gente che si riunisce da giorni per una veglia continua, cantando le sue canzoni e ricordandolo per quello che ha fatto provare a tutti noi quando le ascoltiamo. Le ascolteremo sempre e resterà sempre parte del mondo musicale. Chi non ha mai imitato la mossa storica? Chi non ha mai canticchiato una sua canzone? Chi non ha mai ballato sopra le note di Beat it o Smooth Criminal? Chi non ha mai amato la canzone "We are the world"??? Ognuno di noi se lo ricorderà e visto che non siamo noi a dover giudicare il modo in cui una persona decide di vivere, ascoltiamo e immaginiamo che stia facendo grandi concerti insieme a Johnny Cash, a Richard Wright, a Elvis Presley e a tutti i grandi della musica che non ci possono più regalare emozioni, a parte nelle canzoni, nelle frasi e nella musica che ci hanno lasciato!!! Grandi di ieri di oggi e di domani...




venerdì 26 giugno 2009

Goodbye

Ho appena sentito in diretta della morte di Michael Jackson. Poche ore prima anche di Farrah Fawcett.
Dall'esterno sembrano immortali, e lo resteranno nelle cose che hanno fatto.

Arrivederci.

martedì 16 giugno 2009

Secret Garden



Chi non ha mai sognato un giardino segreto? Un posto che solo tu conosci, dove porti tutti i tuoi pensieri, i tuoi problemi...perchè molto spesso le cose che dobbiamo affrontare da soli sono quelle brutte. Le cose belle le condividiamo con chi ci sta vicino, ma i segreti, o i problemi preferiamo risolverli da soli, anche se spesso non è la strada giusta da percorrere...
Io, comunque, ho sempre sognato un posto tutto mio, proprio come il giardino segreto, dove fare entrare solo le cose, i pensieri e le persone a cui tengo davvero...un posto da condividere con qualcuno di speciale.
Nella mia mente è disegnato, ben definito e per ora me lo faccio bastare visto che non me ne posso permettere uno vero!
Un posto arredato come dico io, con una panca dove sedermi a leggere, Un grande albero. Una casa sull'albero. Un bel gazebo pieno di rose.
Qualcuno si stupirà di quello che sto scrivendo ma mi sento molto sognatrice in questi giorni...se devo dirla tutta l'ispirazione mi è arrivata da un giardino che ho (intra)visto oggi. Un giardino arredato proprio come lo vorrei io, abbastanza nascosto e con un'atmosfera quasi magica...sapete che queste cose mi fanno impazzire! Diciamo anche che la Michi l'altro ieri mi ha parlato di un bar a Virle che aveva tutta l'aria di un giardino segreto...se qualcuno sa con esattezza dove si trova per favore me lo dica!!!Andrei in brodo di giuggiole!!!
Di "secret garden(s)" ce ne sono tanti, nella letteratura, nella musica e nel cinema...nella letteratura è un posto in cui 2 bimbi ritornano alla vita, conoscendosi e aiutandosi a vicenda; nel cinema c'è la trasposizione "estetica" del libro, direi molto fedele. E che sogno vedere questo posto, ti fa capire che può esistere, che ognuno di noi può averlo. A mio parere può anche essere uno stato d'animo; una persona che ti fa stare bene e con cui condividere tutto. Io per fortuna ce l'ho...anche se il mio giardino segreto arredato un giorno riuscirò a costruirlo!
Finendo con la musica, beh...chi non conosce la canzone di Bruce Springsteen faccia un passo avanti!!! Poi hanno cantato di un giardino segreto alcuni tizi detti Depeche Mode.

Ognuno dovrebbe averlo, anche solo nella propria mente, un posto dove rifugiarsi per pensare o anche solo per trovare un pò di tranquillità in questa vita frenetica! Per ora sogniamo con la voce del Boss. Con lui ci vorrei vivere in un giardino segreto (e butterei anche la chiave!!!).




She'll look at you and smile
And her eyes will say
She's got a secret garden
Where everything you want
Where everything you need
Will always stay a million miles away.

mercoledì 10 giugno 2009

Eccomi, stasera ho proprio voglia di scrivere...è da un pò che non lo faccio e forse ho solo bisogno di far fluire le parole.
Scrivere a volte risulta molto più facile che parlare.

Innanzitutto voglio spendere qualche parola per il concerto di lunedì. THE KILLERS all'Arena di Verona. Per chi avesse già letto le recensioni di Jean: non preoccupatevi, le mie "recensioni" non sono così tecniche, sono piuttosto un'insieme delle emozioni che ho provato (tranquillo Jean le tue recensioni sono state ottime!!!).
Ne ho provate tante. Divertimento, stupore, malinconia. La cornice dell'Arena è proprio spettacolare per un concerto. L'atmosfera è diversa da quella dello stadio, forse solo per il fatto di essere seduti su un pezzo di storia!
Pensare che un concerto rock venga ambientato in una costruzione del genere sembrerebbe un controsenso ma mi è sembrato un'abbinamento perfetto! Tutto perfetto...la gente, le luci, la musica. Stupore per il pensiero che così tanta gente si riunisca per condividere una comune passione. Stupore per la ola, durata più e più giri, per le mani che battevano all'unisono, per i cori che risultavano un'unica voce, insieme a quella di Brandon. E'davvero incredibile vedere come tanta gente diversa diventi un'unica persona durante questi eventi! C'è sempre l'eccezione che conferma la regola...ma è normale! Non è comunque successo nulla di particolare, a parte un ragazzo che è riuscito a correre in mezzo al palco...e che dopo questo numero non credo riuscirà ancora a correre (per un pò almeno). Volevo puntualizzare il mio disappunto a questo proposito. Siamo ad un concerto e nessuno vuole farsi del male. Insomma, questo poveretto è riuscito ad andare sul palco, ma non aveva con sè una pistola o un coltello per far del male a qualcuno...non sembra un pò esagerato prenderlo a botte???Pensiamoci a queste cose perchè capitano molto spesso...
Malinconia per la solita canzone, che fa tremare ogni centimetro del mio corpo, "All these things that i've done". Canzone che riporta alla mente momenti particolari, che riporta alla mente un film che mi ha colpita davvero tanto (Reign Over Me), canzone che ha un ritmo che fa venire la pelle d'oca e la fa durare fino all'ultima nota!
Comunque gran bello spettacolo, scaletta pressochè uguale al concerto di 3 mesi fa a Milano, una carica incredibile, un susseguirsi di salti e urla a squarcia gola! Ci vorrebbero più spesso queste "valvole di sfogo".


Come pure il cinema. Domenica scorsa "Coco avant Chanel", bellissimo film con l'attrice protagonista de "Il favoloso mondo di Amelie". Ruolo che le si addice perfettamente, una classe che appartiene a poche attrici e donne. Una storia romantica e dura allo stesso tempo. Una storia che ti rapisce in ogni piccolo particolare, sostenuta sempre da una stupenda colonna sonora!
Ben altro tipo di film è "Terminator Salvation". Premetto di non aver mai visto la saga originale di Terminator (ricorrerò ai ripari molto presto prometto!). Questo film è una tamarrata pazzesca, se mi lasciate correre il termine! Ma è veloce, divertente e pieno d'azione. Diaciamo pure che è uno dei meno brutti che ci sono in giro!!!
Ora aspettiamo "Coraline", venerdì prossimo, nei migliori cinema in 3d!!! Uscite molto prossime saranno Public Enemies...non vedo l'ora!!! E anche "9" sarà una bellissima sorpresa, se il film rifletterà ciò che si vede nel trailer!



Ce ne sono di altri film da aspettare...

La vita è tutta un'attesa. L'attesa per qualcosa è alla fine quello che ci fa andare avanti. Che si parli di obiettivi o di uscite al cinema...è l'attesa che ci permette di impegnarci. Il tempo passato a cercare di far del proprio meglio per raggiungere quello che si vuole...spero di raggiungerlo presto! E lo auguro ad ogni persona che si merita di raggiungere qualcosa...che sia un lavoro nuovo, che sia la tranquillità, che sia l'amore o la felicità, che sia l'abbracciare la propria amica domani o guardare negli occhi la persona che si ama...in bocca al lupo!!!

Stanotte vorrei proprio stare sveglia, a leggere qualcosa, ad ascoltare musica o a guardare un film (magari la trilogia di Terminator...). Sono un pò inquieta, non per qualche particolare motivo, sarà solo un pò di noia. Mi sento di dover fare qualcosa ma non so da dove iniziare. Stanno ritornando alla mente i ricordi del mio progetto...ho tutto in mente. Tutto come dovrebbe essere...manca quel briciolo di coraggio per iniziare. Qualcuno che mi dica: "Pronta! Partenza! Via!". A dir la verità di persone così ce ne sono ma le sento parlare troppo facilmente. O forse hanno solo ragione, la vita è una e se non si rischia in questa vita, quando mai ti potrà ricapitare? Ci sono i pro e i contro come in tutte le cose...i contro sono quelli che valutiamo per primi, quelli che ci bloccano completamente. Ancora prima di arrivare ai pro! Quindi, inziamo a vedere il bicchiere mezzo pieno, a valutare prima i pro, a prendere a 2 mani la nostra vita e cercare di far qualcosa che ci renda felici! Che ne dite? Molti saranno d'accordo con me...lo so a priori...ma tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare giusto?...impariamo a nuotare allora, o a navigare!!!

Credo di essermi sfogata abbastanza per stasera...qualcosa l'avevo da dire. Magari mi sarò anche ripetuta con i vecchi post...ma se non vi siete annoiati...grazie!

Buonanotte...

mercoledì 27 maggio 2009

Dark side of the moon

E'un titolo tra i più famosi della storia della musica, l'album più famoso dei Pink Floyd, la copertina più riconoscibile tra tutte...e una magia nell'ascoltarlo che è difficile spiegare.
Stasera, guardando la luna mi è venuto in mente questo titolo...c'era uno spicchio luminoso e un'ombra che copriva tutto il resto...il lato oscuro???

Beh che voi siate nel lato "giusto" o in quello oscuro...sognate:

sabato 23 maggio 2009

lunedì 11 maggio 2009

Amore & Psiche

In uno dei precedenti post avevo sottolineato quanto fossi ignorante in fatto di arte. Cosa che mi ha portato a non apprezzare così tanto il Louvre. Nonostante tutto una delle opere che mi hanno più colpito è stata la scultura di Canova "Amore e Psiche".
La scultura mi ha lasciato abbagliata dalla bellezza e dalla perfezione delle forme. a questo proposito volevo saperne di più, che cosa ha spinto lo scutore a compiere un'opera così, quali sono state le sue ispirazioni e quale fosse la storia.
Cercando nella mia libreria, in realtà avevo la storia di Amore e Psiche, in un fascicolo dei miti greci raccontati a fumetto, fascicoli che ho da quando sono bambina e dei quali avevo letto solo "Orfeo ed Euridice", altro mito che mi ha sempre affascinata. In realtà la cultura greca mi è sempre interessata molto ma non l'ho più approfondita.

Vengo al punto, ieri sera ho letto la storia di Amore e Psiche...ho capito tante cose, e credo che la prossima volta guarderò quell'opera con occhi diversi.

Ora ve la lascio leggere per capire...

"Un re ed una regina avevano tre figlie. Le maggiori erano andate in spose a pretendenti di sangue reale, ma la più piccola, di nome Psiche, era talmente bella che nessun uomo osava corteggiarla, tutti l’adoravano come fosse una dea. Alcuni credevano che si trattasse dell’incarnazione di Venere sulla terra. Tutti adoravano e rendevano omaggio a Psiche trascurando però gli altari della vera dea, perfino i templi di Cnido, Pafo e Citera erano disertati per una mortale. Afrodite sentendosi trascurata ed offesa, a causa di una mortale, pensò di vendicarsi con l’aiuto di suo figlio Amore e delle frecce amorose. La vendetta d’Afrodite consisteva di far innamorare Psiche dell’uomo più sfortunato della terra, con il quale doveva condurre una vita di povertà e di dolore. Amore accettò subito la proposta della madre ma, appena vide Psiche rimase incantato della sua bellezza. Confuso dalla splendida visione, fece cadere sul suo stesso piede la freccia preparata per Psiche cadendo cosi, vittima del suo stesso inganno. Egli iniziò cosi ad amare la ragazza e non pensò neanche per un attimo di farle del male. Nel frattempo i genitori di Psiche si preoccupavano perché un gran numero di pretendenti veniva ad ammirare la figlia, ma nessuno aveva il coraggio di sposarla. Il padre, preoccupato decise di consultare un oracolo d’Apollo per sapere se la figlia avesse trovato un marito, l’oracolo però gli comunicò una brutta notizia. Egli avrebbe dovuto lasciare la figlia sulla sommità di una montagna, vestita con abito nuziale. Qui essa sarebbe stata corteggiata da un personaggio temuto dagli stessi dei. Malgrado questo, i genitori non volendo disubbidire alle predizioni dell’oracolo, portarono, al calar del sole, Psiche sulla montagna prescelta vestita di nozze, e la lasciarono lì sola al buio. Solo quando lei restò da sola venne uno Zefiro che la sollevò e la trasportò in volo su un letto di fiori profumati. Psiche si svegliò quando sorse il sole e guardandosi attorno vide un torrente che scorreva all’interno di un boschetto. Sulle rive di questo torrente s’innalzava un palazzo d’aspetto cosi nobile da sembrare quello di un dio. Psiche, quando trovò il coraggio di entrare, scoprì che le sale interne erano più splendide, tutte ricolme di tesori provenienti da ogni parte del mondo, ma la cosa più strana era che tutte quelle ricchezze sembravano abbandonate. Lei di tanto in tanto si domandava di chi fossero tutti quei beni preziosi, e delle voci gli rispondevano che era tutto suo e che loro erano dei servitori al suo servizio. Giunta la sera lei si coricò su un giaciglio e sentì un’ombra che riposava al suo fianco, si spaventò, ma subito dopo, un caldo abbraccio la avvolse e sentì una voce mormorarle che lui era il suo sposo, e che non doveva chiedere chi fosse ma soprattutto non cercare di guardarlo, ma di accontentarsi del suo amore. La soffice voce e le morbide carezze vinsero il cuore di Psiche e lei non fece più domande. Per tutta la notte si scambiarono parole d’amore, ma prima che l’alba arrivasse, il misterioso marito sparì, promettendole che sarebbe tornato appena la notte fosse nuovamente calata. Psiche attendeva con ansia la notte, e con questo l’arrivo del suo invisibile marito, ma i giorni erano lunghi e solitari, quindi decise, con l’assenso del marito, di fare venire le sue sorelle, anche se Amore l’avvertì che sarebbero state causa di dolore e d’infelicità. Il giorno seguente, un Zefiro portò le due sorelle da Psiche, lei fu felice di rivederle, e le due non furono di meno vedendo le ricchezze che possedeva. Ogni volta che le due facevano domande sul marito, Psiche sviava sempre la risposta o rispondeva che era un ricco re che per tutto il giorno andava a caccia. Le sorelle s’insospettirono delle strane risposte che dava Psiche, loro credevano che stesse nascondendo il marito perché era un mostro. Queste allusioni Psiche li smentì tutte, fino a quando non cedette e raccontò che lei non aveva mai visto il marito e che non conosceva nemmeno il suo nome. Allora le due maligne, accecate dalla gelosia, insinuarono nella mente della povera ragazza che suo marito doveva essere un mostro il quale nonostante le sue belle parole non avrebbe tardato a divorarla nel sonno. Quella notte come sempre Amore raggiunse Psiche e dopo averla abbracciata si addormentò. Quando fu sicura che egli dormisse, si alzò e prese una lampada per vederlo e un coltello nel caso in cui le avrebbe fatto del male. Avvicinandosi al marito la luce della lampada gli rivelò il più magnifico dei mostri, Amore era disteso, coi riccioli sparsi sulle guance rosate e le sue ali stavano dolcemente ripiegate sopra le spalle. Accanto a lui c’erano il suo arco e la sua faretra. La ragazza prese fra le mani una delle frecce dalla punta dorata, e subito fu infiammata di rinnovato amore per suo marito. Psiche moriva dalla voglia di baciarlo e sporgendosi, su di lui, fece cadere sulla sua spalla una goccia d’olio bollente dalla lampada. Svegliato di soprassalto, Amore balzò in piedi e capì quello che era successo e disse che lei aveva rovinato il loro amore e che ora erano costretti a separarsi per sempre. Lei si gettò ai suoi piedi ma Amore dispiegò le ali e scomparve nell’aria e con lui anche il castello. La povera Psiche si ritrovò da sola nel buio, chiamando invano l’amore che lei stessa aveva fatto svanire. Il primo pensiero di Psiche fu quello della morte, correndo verso la riva di un fiume lei si gettò dentro ma la corrente pietosa la riportò sull’altra riva, cosi iniziò a vagare per il mondo a cercare il suo amore. Amore, invece, tormentato dalla febbre per la spalla bruciata, o forse dallo stesso dolore di Psiche, trovò rifugio presso la dimora materna. Afrodite, quando venne a sapere che suo figlio aveva osato amare una mortale, che tra l’altro sua rivale, lo aggredì. Ma non potendo fare niente di male al figlio pensò di vendicarsi su Psiche, e con il permesso di Zeus mandò Ermes in giro per il mondo a divulgare la notizia che Psiche doveva essere punita come nemica degli dei, e che il premio per la sua cattura sarebbero stati sette baci che la stessa dea avrebbe donato. La notizia giunse fino alle orecchie di Psiche, che decise di sua volontà di andare sull’Olimpo a chiedere perdono. Appena arrivata sull’Olimpo, Afrodite, le strappò i vestiti e la fece flagellare, affermandole che questa era la punizione di una suocera addolorata per il figlio malato. Dopodiché le ordinò di ammucchiare un cumulo di grano, orzo, miglio e altri semi; di prendere un ciuffo di lana dal dorso di una pecora selvatica dal manto dorato; di riempire un’urna con le acque delle sorgenti dello Stige. In poche parole tutti compiti impossibili, che però Psiche riuscì a compiere con l’aiuto di formiche, che accumularono il grano, di una ninfa, che le spiegò come e quando avvicinare la pecora, e perfino dell’aquila di Zeus, che l’aiutò a prelevare le acque dello Stige. Queste erano solo alcune delle crudeltà che Afrodite infliggeva alla povera Psiche, ma quando Amore seppe di quello che stava succedendo in casa di sua madre, salì sull’Olimpo da Zeus per permettere il suo matrimonio con Psiche. Zeus, non potendo rifiutare la supplica di Amore, fece riunire tutti gli dei dove partecipò anche Psiche. A questa assemblea Zeus decise di elevare al grado di dea, Psiche. Cosi dicendo egli diede la coppa di nettare divino alla mortale che accettò con molta paura. Dopo svariate sofferenze, Psiche fu ben accolta sull’Olimpo, anche da sua suocera poiché aveva ridonato il sorriso al figlio, lo stesso giorno fu allestito un banchetto nuziale per festeggiare la nuova coppia. Amore e Psiche avevano trovato la felicità, ed il loro figlio fu una splendida femminuccia, alla quale fu dato il nome di Voluttà."

Questa è una versione abbreviata, altrimenti avrei dovuto fare un post lungo un chilometro...ma basta per far capire l'essenza di questo mito!
Ditemi se non è splendida...

Buonanotte.

domenica 10 maggio 2009

Eccolo!!!Finalmente è uscito!!!
Sto parlando del full trailer di "The Princess and the Frog"!
Questo film d'animazione segna il grande ritorno al 2d della Disney!!!
Il trailer non è niente male...



E'sempre un'orgoglio vedere queste cose, per un'appassionata come me! In realtà sto aspettando anche UP, film d'animazione, questa volta in 3d, della Disney/Pixar.
Spero nessuno dei due mi deluda. Sono affezionata da quand'ero bambina ai film d'animazione in 2d. Affascinata, anche, dal modo di "costruire" questi cartoni.
Centinaia di persona, migliaia di disegni, anni di lavoro!
Pensare che facessero tutto a mano è una cosa che mi ha sempre colpita! Soprattutto per la perfezione del "prodotto finale"!

Ora scappo al lavoro!
Buona Domenica!

giovedì 7 maggio 2009

Late show

Ho sempre pensato che David Letterman fosse un genio. Un uomo capace di intrattenere ogni sera milioni di spettatori solo con qualche gag e ospiti celebri (che fanno la loro parte per alzare l'audience). Programmi così noi non ne abbiamo, nonostante ci siano moltissimi autori e presentatori che sappiano fare satira...l'unico problema è che da noi li censurano dopo cinque minuti!!!Possiamo contare su Gigi Marzullo...ma non voglio discutere su questo perchè ci sarebbero solo parolacce da scrivere!Povero Gigi...ma mi chiedo se in Italia si debba essere ridotti a questo punto. Dov'è la libertà di stampa ed espressione???

Tornando negli States, il Late Show è divertente e serio allo stesso tempo, movimentato ma non casinista. Dà spazio ad attori, scrittori, cantanti...e proprio guardando spezzoni del Late show ho visto l'interessantissima esibizione dei Bat for Lashes.
Li avevo già sentiti ma mai ascoltati attentamente.
Ora sono innamorata del singolo "Daniel", una canzone che ti proietta in un altro mondo. Suoni e ritmi di un'altra epoca...ora aspetto di ascoltare l'album che, a quanto pare, è molto elogiato...

Vi posto il video dell'esibizione...per sognare con me!




Buonanotte.

mercoledì 6 maggio 2009

Together thorugh life

Stanotte ho voglia di musica, voglio ascoltare canzoni che mi ricordino dei momenti vissuti e scoprire canzoni che mi accompagnino per quelli futuri.
Vorrei scoprire canzoni da condividere, con qualcuno che apprezzi la stessa voglia di musica.
Innanzitutto mi sto ascoltando il singolo estratto dal nuovo album di Bob Dylan, ossia "Beyond here lies nothin'", canzone molto particolare a mio parere, abbstanza sensuale nel ritmo.
Mi sto collegando a questa canzone per far pubblicità al mio telefilm preferito, ossia True Blood.
Il 14 giugno parte la nuova stagione e vi consiglio di guardare il promo ufficiale:





Bello vero?Un pò come quello della prima stagione di Lost, che vi posto di seguito:




Sono video che mi piacciono molto perchè fanno una splendida pubblicità ai telefilm. La maggior parte delle volte si va a vedere un film perchè il trailer fa ben sperare no?
Per me è lo stesso con un bel promo...hanno un'atmosfera particolare, perchè non sono le semplici clip delle puntate montati insieme, ma un vero e proprio cortometraggio a sè. Ti mettono curiosità, saranno le scene, sarà la musica, sta di fatto che dal 14 giugno non mi perderò una sola puntata della seconda stagione di True Blood, sperando sia all'altezza della prima!
Qua hanno iniziato a trasmetterlo su Sky da lunedì scorso. Il telefilm ha ricevuto molte critiche, perchè troppo esplicito...avrei qualche dubbio su queste affermazioni puritane...dico solo che c'è molto peggio in giro!!!

Ma ora veniamo alle cose più importanti.
Sono stata a Parigi! Per un weekend mi sono goduta un'altra capitale, dopo Londra a Febbraio.
La città è immensa e se devo dirla tutta mi è piaciuta di più Londra, ha un'atmosfera diversa. E' una cosa molto soggettiva e qualcuno potrebbe non essere d'accordo.
Il quartiere di Montmartre è la cosa che più mi ha colpito, è un angolo di Parigi totalmente diverso dalla città in sè. Si respira l'aria dell'arte. Nel quartiere c'è la piazza degli artisti che è abbastanza piccola ma sembra un pezzo di mondo infinito. Sono tutte sensazioni molto difficili da spiegare.
A livello culturale è ovviamente splendida, come tutta l'Europa. Pensare che le nostre terre abbiano vissuto così tanta storia mette i brividi. Basti pensare al nostro Colosseo. Non ci rendiamo mai conto fino in fondo dei luoghi in cui siamo, le strade su cui camminiamo. Dovremmo pensarci un pò di più. Io mi sono sentita veramente ignorante perchè a parte alle cose studiate a scuola non sono mai andata oltre. Non mi sono mai interessata veramente a quanto di storico abbiamo intorno. E'anche per questo che non mi sono goduta a pieno il Louvre. Parecchia gente me le ha tirate dietro, ma le mie non erano critiche alle opere esposte, perchè ovviamente la maggior parte di esse ti lasciano senza fiato. Era più una considerazione, che non ti godi fino in fondo una cosa che non conosci, soprattutto parlando di arte. Resta tutto soggettivo, ma non è come ammirare un paesaggio, per un'opera c'è un fondo di motivazioni che hanno portato l'autore a comporla o a scolpirla o a dipingerla. Ed è proprio questo che fa la storia di un'opera e che mi mancava. Per la prossima volta vedrò di essere più preparata...te lo prometto Lau!
Un'altra cosa che mi ha colpito molto è stato il cimitero di Père Lachaise, sembrerà una cosa un pò macabra da dire ma anche questo posto ha un'atmosfera particolarissima. Situato in collina, con moltissimo verde tra lapidi antichissime e quelle più recenti. Un vera sensazione di pace. E'famoso per i molti personaggi celebri che vi sono sepolti, come Oscar Wilde e Jim Morrison, che non sono proprio paragonabili, ma due dei più conosciuti.
Poi, come non parlare del simbolo di Parigi, la tour Eiffelle. Trovarmici davanti mi ha fatto proprio venire i brividi. E'così imponente e sono riuscita a salire solo fino al primo piano a piedi! Che fifona che sono!!!
Comunque...la scusa del viaggio era il Jules Verne Festival, dove hanno premiato i 2 autori di Lost e, per la promozione della quinta stagione, hanno invitato Evangeline Lilly e Michael Emerson, alias Kate e Ben. Lei bellissima, lui inquietante. Non credo riuscirà mai a togliersi di dosso l'interpretazione di Ben!!!
Comunque una bella serata, passata in un bel teatro. Una bella parentesi.
Un pò meno bella l'esperienza in treno. O meglio, l'andata benissimo, ma il ritorno un calvario. 3 ore di ritardo tra interruzioni e cambi di treno...io e la mia dannata paura dell'aereo!



Chissà quale sarà la prossima meta. Una mezza idea ce l'ho...speriamo di riuscire a prenotare!

Grazie alle mille pre di treno ho letto Coraline, libro di Neil Gaiman, dal quale Henry Selick ha tratto il film d'animazione che uscirà da noi il 19 giugno in 3d.
Il libro è abbastanza spaventoso, essendo una lettura per bambini. Ma non mi va di pensarla così, cosa facciamo leggere noi ai più piccoli? Se dovremmo crescerli in questo mondo è giusto farli sognare ma è giusto renderli furbi, attivi. Credo che questa lettura sia più che adatta ad un bambino. I bambini hanno una spiccata fantasia e creatività, cose che noi grandi ad un certo punto perdiamo o trascuriamo. Perchè fargliela perdere lasciandoli incollati alla tv, lasciandogli leggere storie banali, lasciandoli sotto una campana di vetro???
Come dice la recensione del libro: leggete questo libro ai vostri figli e li avrete in pugno.
In attesa che esca il film, spero che molti facciano proprio questo consiglio!

Credo di aver scritto abbastanza per stasera. Ai film ci penserò più avanti...

Buonanotte!

giovedì 16 aprile 2009

La quiete dopo la tempesta.

E'proprio il caso di dirlo, dopo il temporalone di oggi. Ormai non si capisce più nulla del tempo...un minuto prima c'è il sole e fa caldo, il minuto dopo una pioggia torrenziale...sarà la primavera!
Ma c'è un'altro motivo per cui è arrivata la quiete...ossia le mie ferie!
Un pò di tranquillità dal bizzarro mondo di Oz.
Mi sono lamentata quando ho saputo di dover fare le ferie forzate, ma non c'era momento migliore...dopo la mia crisi della settimana scorsa queste ferie sono benedette!
Mi serviva davvero un pò di tranquillità. A volte mi prendo davvero troppo a cuore certe situazioni e non dovrei, visto che non sono le cose più gravi della vita.
Vorrei mandare un pensiero tutti quelli che hanno vissuto il terribile terremoto dell'Abruzzo la settimana scorsa. Quant'è brutto pensare che a volte ci preoccupiamo di cose così futili, quando in un minuto tutto ciò che hai viene distrutto. Come ci preoccupiamo di avere questa cosa o quest'altra; di avere una collezione a cui teniamo molto; di avere la vita piena di oggetti, quando questi possono essere distrutti in un secondo!
Ed è ancora più brutto pensarci solo quando succedono questi eventi.
La vita va avanti, è vero, ma bisognerebbe avere un pò più di consapevolezza per ciò che conta davvero! Ossia gli affetti; quelli per le persone che riempiono la nostra vita. Perchè sono gli affetti che la riempiono; sono le emozioni quelle che ci distinguono da ogni altro essere presente sulla Terra.
Purtroppo ci focalizziamo su cose inutili; perchè ogni cosa che facciamo ci distragga dal pensare a cosa ci aspetta...
Ritengo comunque sia giusto anche cercare di vivere la propria vita al meglio, solo pensando un pò di più a cosa conta davvero.
Quindi preferisco assaporare ogni minuto trascorso in sala a guardare un film; ogni minuto trascorso ad ascoltare musica; ogni minuto passato a leggere.
Ogni minuto trascorso con gli amici a ridere, a lamentarsi, anche a piangere...insomma ogni minuto che dia qualche emozione!

Comunque, dopo ogni tempesta c'è l'arcobaleno giusto? Ed io oggi l'ho visto!
E'uno spettacolo della natura incredibile...può essere così bella e così mostruosa allo stesso tempo!
L'arcobaleno...un fenomeno che mi ha sempre affascinata; un insieme di colori così armonico e di una forma così perfetta! Un fenomeno dovuto alla luce del sole che attraversa le particelle d'acqua sospese in aria, appunto, dopo un temporale.

La mia idea di arcobaleno è un pò più fantastica e una scena che la rappresenta al meglio è quella di "Fantasia", capolavoro di Walt Disney, che fa capire di quanto, anche solo la musica, senza le parole, possa essere tanto emozionante...ve lo lascio vedere...sperando che qualcuno condivida con me quest'idea dell'arcobaleno!




Beh, avrei tante altre cose da scrivere, dei film che ho visto, di cosa ho ascoltato e letto nell'ultima settimana, ma preferisco rimandare e lasciare volare la mente...over the rainbow!

Buonanotte.

martedì 7 aprile 2009

Lost

Dico sempre di non pensare troppo ai problemi; di cercare di risolverli con calma; di non farsi prendere dallo sconforto.
Ma ieri non ce l'ho fatta.
Mi sono fatta prendere dallo sconforto. C'è stata la cosiddetta "goccia che fa traboccare il vaso"...il mio è traboccato. Ora come ora, pensandoci, non riesco a capire come mai ho reagito con tante lacrime...forse perchè era più frustrazione che rabbia la mia; forse perchè mi trovo in un periodo in cui devo decidere cosa fare e non mi vengono idee; forse perchè non sono abbastanza forte per combattere contro gli squali!
Forse è stata solo la delusione di sentirmi dire certe cose che non mi sono piaciute.
Se guardo indietro a livello lavorativo non credo di aver sbagliato nulla; credo di essermi sempre impegnata al massimo e credo di averlo dimostrato. Beh, dall'altra parte non ho trovato qualcuno che mi dicesse grazie, che mi dicesse che conto qualcosa. NO. Non ho ricevuto nessuna parola di conforto, nonostante il mio fosse uno sfogo per tutte le cose che ho accumulato in questi anni più che uno sfogo mirato.
Ho sopportato tanto; ho fatto il mio dovere; sono stata in silenzio tante volte. Credevo potessi essere ripagata un giorno.
Ma per loro sono un numero, una dipendente, una che ti deve del lavoro perchè tu paghi uno stipendio (fosse almeno buono e in orario!!!).
Si che di questi tempi non dovrei lamentarmi. C'è gente che sta molto peggioe farebbe qualsiasi cosa. Ma tutto ha un limite! La mia psiche ha un limite; la mia bontà e disponibilità hanno un limite. Ho cercato di essere forte e di incassare tutte le cose...ma non ce l'ho più fatta.
Mi sento in colpa verso le persone che non c'entrano nulla e che non ho trattato con molto rispetto; mi sento in colpa verso me stessa perchè non sono riuscita ad incassare anche questa; mi sento in colpa verso chi ho messo da parte per dare tutto in questo lavoro.
Non so che decisione prenderò. Probabilmente ho solo bisogno di un pò di tempo per pensare; ho bisogno di staccare per un pò; pensare ad altro e cercare qualcosa su cui concentrarmi.
Ho bisogno di trovare un nuovo scopo...per sentirmi utile e per sentirmi bene.

Spero di trovarlo presto...

PLAYLIST